L’asma negli adulti

Le stime epidemiologiche mostrano che l’asma colpisce circa 300 milioni di persone in tutto il mondo, con una prevalenza che negli Stati Uniti arriva a circa il 7,5% della popolazione generale adulta. L’asma è caratterizzata da un’infiammazione delle vie aeree, un’ostruzione variabile del flusso d’aria e un’iperreattività bronchiale. La diagnosi di asma è di tipo clinico: l’anamnesi e l’esame fisico sono perciò significativi e necessari, ma possono essere estremamente utili anche alcune misure strumentali, come i test di funzionalità polmonare. Gli studi su questa condizione indicano che all’asma sono associate molteplici comorbilità, tra le quali le più frequenti risultano essere: rinite, sinusite, malattia da reflusso gastroesofageo, apnea ostruttiva del sonno e depressione. Da segnalare infine che esiste spesso una componente allergica dell’asma, e che l’educazione del paziente riveste un ruolo fondamentale. 

Nanda A, Wasan AN
Med Clin North Am. 2020 Jan;104(1):95-108
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/31757240/

Potrebbe interessarti…

Fattori di rischio associati a frequenti esacerbazioni acute dell’asma

Le esacerbazioni acute sono tra le complicanze più gravi dell’asma, e per questo occorre identificarne i maggiori fattori di rischio

COVID-19, asma e rinite allergica: meccanismi molecolari e interazioni ospite-ambiente

In questa review vengono esaminati la relazione tra malattie virali respiratorie e asma, i meccanismi immuno-molecolari dell'infezione da SARS-CoV-2, l'impatto dell'asma su COVID-19 e quello di SARS-CoV-2 su asma e rinite allergica

L’asma e il rischio associato di sviluppo di COVID-19

pertensione, diabete e la malattia coronarica: sono questi i fattori riconosciuti di alto rischio per lo sviluppo di Covid-19 in pazienti con Sars-CoV-2

SIAM 1978 - Società Italiana per gli aerosol in medicina

©2021 Axenso