Effetto della supplementazione di vitamina D sulla funzione polmonare nei bambini con asma e bassi livelli di vitamina D

Esiste un rapporto dei livelli di vitamina D con i livelli di IgE e con la sensibilizzazione allergica? A tale quesito ha cercato di dare risposta questo studio multicentrico, in doppio cieco, randomizzato e controllato con placebo denominato Vitamin D Kids Asthma Study. Condotto su 174 bambini pediatrici con asma e bassi livelli di vitamina D, il trial era basato sulla supplementazione con vitamina D3 (4000 IU/die) per prevenire le esacerbazioni di asma e livelli di vitamina D inferiori a 30 ng/mL.

I partecipanti sono stati seguiti per una media di 316 giorni. All’ultima visita, più soggetti hanno raggiunto nel braccio un livello di vitamina D uguale o superiore a 30 ng/mL rispetto a quelli nel braccio placebo (87% vs. 30%; p<0,001). Nell’analisi multivariata, l’integrazione di vitamina D3 non ha avuto alcun effetto significativo sul cambiamento degli IgE totali, e di IgE specifiche Dermatophagoides pteronyssinus, o per Blattella germanica tra le visite di randomizzazione e finale (per esempio, per log10 di IgE totali, β = 0,007; IC al 95%: da -0,061 a 0,074; p = 0,85). 

Rosser FJ, Han YY, Forno E, et al. 

J Allergy Clin Immunol. 2021 Jun 9:S0091-6749(21)00902-7

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/34118248/

Potrebbe interessarti…

Misurazioni della dose di aerosol depositata nei bambini

In questo articolo vengono analizzati alcuni metodi da utilizzare per valutare la dose di aerosol inalata in vivo. Viene poi fatta una revisione degli studi in cui queste tecniche sono state applicate per misurare il dosaggio nei bambini

SIAM 1978 - Società Italiana per gli aerosol in medicina

©2021 Axenso